Scarpe da lavoro antinfortunistiche

Scarpe da lavoro antinfortunistiche

Le scarpe da lavoro antinfortunistiche sono scarpe appositamente pensate e studiate per proteggere i piedi ed evitare che durante lo svolgimento del lavoro si possa incorrere in pericolosi infortuni.

Spesso le scarpe da lavoro vengono sottovalutate ma in alcuni ambienti possono fare la differenza in caso di distrazione del lavoratore o di un guasto accidentale che metta in pericolo il lavoratore stesso. La sicurezza è un aspetto molto importante da tenere sempre ben presente anche quando si deve scegliere l’abbigliamento da lavoro.

Le scarpe antinfortunistiche vengono utilizzate in molti settori lavorativi, dagli operai metalmeccanici a quelli edili, chi effettua sopralluoghi in cantieri ma anche magazzinieri, autisti, corrieri e così via. Anche in ambito sanitario, come ospedali, ambulatori, studi medici e cliniche private, i lavoratori devono indossare calzature adeguate al ruolo, così come i lavoratori del campo della ristorazione, come ristoranti, bar e mense devono proteggere i loro piedi e tutto il corpo con indumenti corretti.

La normativa EN ISO 20345 che stabilisce i requisiti per le calzature da lavoro antinfortunistiche, regola le diverse caratteristiche delle scarpe con delle sigle, comincianti tutte con la lettera S che significa safety. Il requisito minimo di una calzatura per essere definita antinfortunistica è che abbia il puntale rinforzato resistente a 200 joule.

Le scarpe da lavoro antinfortunistiche non servono solo a proteggere da colpi come nel caso delle rinforzate o dall’umidità come per le scarpe impermeabili, devono anche essere comode e leggere per essere portate tutto il giorno senza appesantire ulteriormente il carico di lavoro. Esistono scarpe per ogni tipo di lavoro, anche scarpe antinfortunistiche eleganti per quei ruoli che necessitano di un abbigliamento più formale e scarpe antinfortunistiche da donna, con le caratteristiche indicate per il lavoro svolto.